Scusate il disturbo di Richard Ford. Feltrinelli Editore

La trama

Scusate il disturbo è una raccolta di dieci racconti, due dei quali sono quasi romanzi brevi, uniti da un filo che attraversa amori e divorzi e finisce con la morte. I luoghi, descritti con l’acuto spirito di osservazione che ha reso Ford famoso, sono gli Stati Uniti del Sud e del Nord-est (Louisiana e Maine), New York, l’Irlanda e Parigi. I protagonisti sono uomini di mezza età con un bagaglio pesante di unioni e disunioni, tutti agiati, se non ricchi o molto ricchi.

I racconti

Non ci sono giovani in questi racconti e, se ci sono, le loro apparizioni sono estemporanee: il tempo, per una figlia, di sfogare i suoi rancori prima di andarsene sbattendo la porta; il tempo, per una sconosciuta rischiosamente caricata in macchina da un vedovo un po’ brillo, di studiare la situazione e forse decidere qualcosa per il futuro. Sono storie che indagano su quello che succede dopo un lutto o dopo un divorzio, che esplorano momenti apparentemente insignificanti ma decisivi, e che si rivelano attraverso una scrittura scarna e raffinatissima, capace di cogliere con spassionata eleganza l’essenziale.

“Questa è l’America e Richard Ford è il suo cantore.” The Wall Street Journal

Richard Ford

Richard Ford, nato nel 1944 a Jackson (Mississippi), è considerato uno dei più grandi scrittori americani contemporanei. Con Il giorno dell’Indipendenza (1995; Feltrinelli, 1996) ha vinto i due premi più prestigiosi d’America, il Pen/Faulkner Award e il Pulitzer Prize. Feltrinelli ha pubblicato anche: Pulitzer Prize (1989), Incendi (1991), Sportswriter (1992), Il donnaiolo (1993), Donne e uomini (2001), Infiniti peccati (2002), Lo stato delle cose (2008), Canada (2013), premio Femina 2013, Tutto potrebbe andare molto peggio (2015), finalista al premio Pulitzer 2015, Tra loro (2017) e Scusate il disturbo (2021). Nel 2016 gli è stato conferito il Premio Principessa delle Asturie per la Letteratura.

FONTE e INFO: www.feltrinellieditore.it

Gli ultimi articoli

Similar articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Subscribe to our newsletter

Instagram