Due frigoriferi di libri per Casal Monastero a Roma

Una terza postazione è stata allestita all’interno della casetta di legno nel parco del Sole

Il Bookcrossing

La vecchia regola del Dottore e Santo Giuseppe Moscati, che nella Napoli dei primi del ‘900, aveva approntato nella sua sala di aspetto un cestino con un cartello “Chi può metta, chi non può prenda”, viene oggi saggiamente applicata anche alla cultura. Il Bookcrossing, infatti, cioè il mettere, chi può, ed il prendere, chi non può acquistare libri, amplia così la sua sfere di influenza.

Casal Monastero

Oggi si estende anche sul quartiere romano di Casal Monastero – IV Municipio – , grazie all’azione di volontari di un comitato di quartiere.

Inoltre, si spera che questa iniziativa crei occasione e spazi di incontro ed aggregazione per gli abitanti del luogo.



Parco del Serpente e Parco del Sole

Nel quartiere sono stati “allestite” tre postazioni presso il Parco del Serpente e presso il Parco del Sole: due frigoriferi ed una cassetta di legno tutti pieni di libri.

I frigoriferi sono anch’essi  il dono di un residente. Si spera di avere in regalo altre postazioni ed altri libri per poter ampliare l’offerta e coprire più zone.

Via Savelli e Via Castelnuovo di Farfa



Sempre ad opera di volontari, che tra l’altro non trascurano la pulizia e la fruibilità di questi spazi, già si annuncia la prossima apertura di nuove postazioni all’interno del Parco di Via Savelli e di Via Castelnuovo di Farfa.

Molte le persone, anche giovanissime, che  hanno gradito queste iniziative che si stanno espandendo a macchia d’olio in tutta la città, sia ad opera di volontari che delle stesse istituzioni cittadine, prime tra tutte le Biblioteche comunali.

Gli ultimi articoli

Similar articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Subscribe to our newsletter

Instagram